La Vita è Adesso

La passeggiata con Malinska o con Gabbana è da sempre, per me, un momento di profonde riflessioni.

Ieri sera mentre passeggiavamo, pensavo al mio lavoro e mi sono resa conto di avere una tristezza di fondo. Mi sono chiesta come mai, anche perché finalmente ho un lavoro che adoro e che mi permette di fare proprio quello che ho sempre voluto fare… e allora come mai la tristezza?

Poi improvvisa come una doccia fredda è arrivata la consapevolezza che il mio contratto scade il 23 dicembre. So già che ci sarebbe la volontà di rinnovarmi il contratto ma so altrettanto bene che di questi tempi, purtroppo la volontà non basta: se non ci sono i soldi il contratto non viene rinnovato.

Ho iniziato a rimuginare e a deprimermi come solo una donna in fase premestruale sa fare, poi mi sono detta “Hic et nunc”, “Qui e Ora”.

È una frase che mi ripeto spesso da qualche tempo.

Sono sempre stata una ragazza concentrata sul futuro, su quello che succederà, su cosa vorrei e cosa non ho.

So bene che è da irresponsabili non pensare affatto al futuro ma non è altrettanto un bene pensarci troppo, e io purtroppo sono nella categoria di persone che pensando al futuro si perdono cose importanti del presente.

È vero il mio contratto finirà a Dicembre e chissà se ci sarà il rinnovo, ma per ora il lavoro ce l’ho, e di questi tempi è già qualcosa per cui essere grati alla Vita, poi domani al domani ci penserò. Voglio essere felice e godermi il presente e il mio lavoro qui e ora.  

La Vita è adesso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *